Ritratto di Luca Carbonaro
Autore Luca Carbonaro :: 14 Ottobre 2016

Siete curiosi di scoprire quali siano le dieci migliori scene nella storia del cinema che hanno saputo sfruttare, in maniera ottimale, l'uso della musica ? Questo è l'articolo che fa per voi

Cinema Musica

La musica rende tutto migliore e questo emblematico concetto potrebbe benissimo applicarsi al mondo del cinema. Il sito Watchmojo.com ha pubblicato un video che esamina le dieci migliori scene nella storia del cinema, con il più sapiente uso di una colonna sonora. Tante le pellicole cult e molte le sorprese inserite in questa lista che consigliamo a tutti di guardare con attenzione, sia fan sia adetti ai lavori:

10) Drive - A Real Hero
All'ultimo posto troviamo il brano di College, A Real Hero, che accompagna una lunga sequenza in macchina di Drive, pellicola del 2011 diretta dal controverso regista danese Nicolas Refn. Il protagonista è Ryan Gosling che veste i panni di un pilota d'auto che, oltre a lavorare come meccanico e stuntman cinematografico a Hollywood, arrotonda prestando servizio come autista per alcuni rapinatori di banche. Il film è stato presentato in concorso alla 64ª edizione del Festival di Cannes il 20 maggio 2011, aggiudicandosi il Prix de la mise en scène per la miglior regia.

9 ) Kingsman: The Secret Service - Free Bird
Kingsman: The Secret Service, adattamento cinematografico dell'omonimo fumetto di Mark Millar, ci ha regalato una delle sequenze più pazze, e al tempo stesso esilaranti, mai viste al cinema. Un vero e proprio massacro in una chiesa, effettuato da Colin Firth, che ben si amalgama con la musica di Lynyrd Skynyrd, Free Bird. I produttori hanno già annunciato il sequel, dato l'enorme successo del primo, che arriverà l'anno prossimo e vanta nel cast anche Channing Tatum.

8)  Apocalypse Now - The End
Apocalypse Now è un film del 1979 diretto da Francis Ford Coppola interpretato da Marlon Brando, Robert Duvalle Martin Sheen, liberamente ispirato al romanzo di Joseph Conrad Cuore di tenebra, vincitore della Palma d'oro al 32º Festival di Cannes e di due premi Oscar nel 1980 per la migliore fotografia. Una vera e propria pellicola cult che affronta il dilemma morale rappresentato dalla Guerra del Vietnam. Il celebre brano dei Doors, The End, ben si accompagna alle sequenze esplosive e catastrofiche del film.

7) 2001: Odissea nello Spazio - Also Sprach Zarathustra
2001: Odissea nello spazio è un film di fantascienza di Stanley Kubrick del 1968, basato su un soggetto di Arthur Clarke, il quale ha poi tratto dalla sceneggiatura un romanzo dal titolo omonimo. Benché molti ritengano la pellicola ispirata al racconto di Clarke La sentinella, lo stesso autore ha affermato che "La sentinella assomiglia a 2001 come una ghianda assomiglia a una quercia adulta". La pellicola è divenuta un cult del genere sci-fi e molta della sua fama è dovuta alla colonna sonora di Richard Strauss, Also Sprach Zarathustra, onirica e potente allo stesso tempo.

6) Trainspotting - Lust for life
Trainspotting è un film del 1996 diretto da Danny Boyle, tratto dal romanzo omonimo di Irvine Welsh del 1993. Il film è stato presentato fuori concorso al 49º Festival di Cannes di quell'anno. Nel 1999 il British Film Institute l'ha inserito al decimo posto della lista dei migliori cento film britannici del XX secolo e, nel 2004, il film è stato definito come il miglior film scozzese di tutti i tempi in un sondaggio di pubblico generale. Il brando di Iggy Pop, Lust for life, accompagna la folle corsa dei protagonisti e le loro dosi di eroina.

[Leggi anche: La lista dei 10 film più controversi nella storia del cinema ]

5) The Breakfast Club - Don't you forget about me
The Breakfast Club è un film del 1985, scritto e diretto da John Hughes. Cinque adolescenti di un high school (tre ragazzi, Andy, Brian e John e due ragazze, Allison e Claire), a causa di punizioni a vario titolo, sono costretti a trascorrere l'intero sabato nellabiblioteca. Il preside, Richard Vernon, che a tratti li sorveglia e ne sopporta le esuberanze, assegna loro un tema: "Chi sono io?". Lo storico brano dei Simple Minds, Don't you forget about me, accompagna una delle sequenze finali del film.

4) The Graduate - The Sound of Silence
Il laureato (The Graduate) è un film del 1967 diretto da Mike Nichols, basato sul romanzo omonimo di Charles Webb. Nel 1996 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d'America e, nel '98, l'American Film Institute lo inserì al settimo posto della classifica dei migliori cento film americani di tutti i tempi. The Sound of Silence accompagna la storica sequenza finale, quella in cui Dustin Hoffman e Katharine Ross fuggono sul primo autbous di passaggio verso una destinazione ignota.

 3) La febbre del sabato sera - Stayin' Alive 

La febbre del sabato sera (Saturday Night Fever) è un film musicale del 1977 diretto dal regista John Badham, ed interpretato da John Travolta e Karen Lynn Gorney. Si tratta di uno dei film più celebri ed importanti nella storia del cinema. La pellicola, grazie alla quale John Travoltaottenne la sua definitiva consacrazione, viene concepita come un vero e proprio omaggio alla disco music e al glam dominante negli anni settanta.  Le musiche vengono arricchite dai successi musicali in voga all'epoca, tra cui spiccano le canzoni originali dei Bee Gees (soprattutto il brano Stayin' Alive), che con la pellicola ritrovano una nuova stagione di gloria.

2) Psycho - The Murder
Le musiche del compositore Bernard Herrmann hanno reso celebre Psycho, pellicola horror diretta dal maestro Alfred Hitchcock. Impossibile non citare la storica scena della coltellata all'interno della doccia. Non vediamo mai l'uccisione diretta ma il sapiente utilizzo della colonna sonora, macabra e martellante, ci fa immergere totalmente all'interno della pellicola.

1) Star Wars Episodio IV: Una nuova speranza - Binary Sunset
John Williams è entrato di diritto nell'olimpo dell'industria cinematografica grazie al suo contributo musicale nella saga di Star Wars, in particolare le prime pellicole dirette da George Lucas. Episodio IV ha presentato, per la prima volta, una colonna sonora stupenda e coinvolgenete ed il resto, come si suol dire, è storia.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box