Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 11 Dicembre 2014

Quali sono i film indipendenti per eccellenza secondo l'autorevole magazine? La top ten include Romero, Jarmush, i Coen e Nolan, ma non mancano classici come "Clerks", "Pulp Fiction" e "Drugstore Cowboy". Alla scoperta del migliore cinema indie USA!

John Cassavetes mentre gira "Una moglie"

Alternative Reel ha stilato una top ten dei migliori film indipendenti americani e l'arco di tempo dei dieci film abbraccia quasi gli ultimi cinquant'anni: infatti, il più vecchio è La notte dei morti viventi di George A. Romero, ormai un classico sul quale il figlio del regista sta preparando un docufilm tramite crowdfunding. Sull'onda cronologica arriva poi Una moglie di John Cassavetes, con Peter Falk e Gena Rowlands, moglie in preda a una follia che complica la vita della coppia; ma Cassavetes riesce a dare una lettura del problema mentale della donna in maniera anticonvenzionale fino a rovesciare l'accezione di "pazzia" tradizionale.

Spazio anche per il grottesco dramma Blood Simple dei fratelli Coen, dove un uomo è pagato da un marito tradito per uccidere la moglie e l'amante; ma la vicenda si complica quando ci sono di mezzo i soldi. Ovviamente non poteva mancare Tarantino, del quale la rivista ha scelto Pulp Fiction, il film che ha condizionato la grammatica della cinematografia da 20 anni a questa parte.

Tra i primi dieci si trova anche Swingers di Doug Liman, con Vince Vaughn, dove un gruppo di aspiranti attori cerca di entrare nel ruolo di protagonisti dello star system a tutti i costi, tra affettazione e sogni di gloria. Jarmush è presente con Strangers Than Paradise, che racconta la difficile convivenza tra un hipster neworchese e il cugino dall'Est Europa.

Per il suo film d'esordio Clerks, Kevin Smith dovette impegnare la sua collezione di comics, che poi potè riacquistare grazie al successo del film: una commedia generazionale ottimamente sceneggiata e girata in bianco e nero che lanciò anche la coppia comica Jay e Silent Bob.

[Leggi anche: Spazio per le donne nei film: tanto indie ma pochi blockbuster]

Ecco la completa top ten:

Slacker - Richard Linklater (1991)

Clerks - Kevin Smith (1994)

Drugstore Cowboy - Gus Van Sant (1989)

Blood Simple - Sangue facile - Joel e Ethan Coen (1984)

Memento - Christopher Nolan (2000)

Strangers Than Paradise - Più strano del paradiso - Jim Jarmush (1984)

Swingers - Doug Liman (1996)

Pulp Fiction - Quentin Tarantino (1994)

Una moglie - John Cassavetes (1974)

La notte dei morti viventi - George Romero (1968)

Categorie generali: 

Facebook Comments Box