Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 9 Novembre 2014

Un bacio a tre con tanto di saliva in bella vista: é questo il teaser poster di "Love", nuova pellicola di Gaspar Noé, geniale autore nevromantico stavolta alle prese con un romance che "farà venire erezioni ai ragazzi e farà piangere le ragazze"

Gaspar Noé

Le attese sono alle stelle per il nuovo film di Gaspar Noé, Love, in cui il cineasta francese si butta a capofitto in un romance ma fatto ovviamente nella sua personalissima maniera, ovvero controversa e a al massimo dell'evocazione più epilettica e lisergica. Basti vedere il primo teaser poster rilasciato, che sembrerebbe più adatto ad un porno piuttosto che a un film intitolato Amore, esibendo un appassionato bacio a trois con tanto di saliva in bella vista. D'altronde, parlando della pellicola, Noé l'ha proprio definita “un film che farà venire erezioni ai ragazzi e che farà piangere le ragazze”. Una descrizione che suggerisce un'opera che mischierà situazioni sexy ed ammiccanti con una storia romantica e strappalacrime: insomma, una bomba di quelle indelebili, così come sono geniali tutti i film precedenti del regista.

Basti pensare al precedente Enter the Void, che oltre a vantare i titoli di testa più flashanti della storia del cinema, é puro nevromanticismo fantasmatico di quelli che s'iniettano fra le vene regalando scombussolamenti sensoriali fino allo svenimento più orgasmatico. E che dire di Irréversible, pellicola interpretata dalla coppia scoppiata Monica Bellucci / Vincent Cassel, buttata in un traumatico girone infernale che passa dall'erotismo alla più feroce brutalità (si veda la scena dello stupro, indimenticabile e gestita con tensione da svenimento), fino a quelle sequenze finali che odorano di fungo allucinogeno e di un irraggiungibile cinema scomposto in nome della suggestione e del trip onirico.

Diteci poi se non é assolutamente geniale usare Ti amo di Umberto Tozzi come colonna sonora di un cortometraggio in cui un padre macellaio si prepara a vendicare la propria figlia: stiamo parlando di Carne, poi trasformato in lungometraggio nell'altrettanto bellissimo Seul contre tous.

[Leggi anche: Cinéma du look, ovvero i film più stilosi e cool della storia del cinema]

Intanto, le riprese di Love sono già iniziate lo scorso Giugno, il che fa presagire che il film possa essere pronto in tempo per il Festival di Cannes 2015. A lanciarlo sulle piattaforme mondiali sarà la Wildbunch, che nel proprio listino vanta altre succulentissime pellicole come i nuovi lavori di Abdellatif Kechiche, Paul Verhoeven e Nicolas Winding Refn.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box