Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 22 Agosto 2016

Un video mostra differenze e analogie tra i grandi registi alle prese con due film molto simili

Werner Herzog e Abal Ferrara

Non è una novità che spesso Hollywood metta i registi di fronte a dei bivi semplici e crudeli: soldi o idee innovative, certezze o rischi, terreni sicuri o strade incerte. Spesso percorrere la via meno azzardata significa cimentarsi in remake o reboot di film che ai tempi della loro uscita hanno avuto un buon successo di pubblico, e talvolta questo si traduce in risultati improponibili che non fanno altro che uccidere l'estro creativo degli autori.

Non sempre però la scelta di riportare in auge grandi capolavori è dettata dal guadagno. Spesso i cineasti scelgono di omaggiare film cari reinterpretandoli secondo il proprio stile e con personaggi tutti nuovi, per mostrare al pubblico non solo il loro amore per determinati registi e lungometraggi, ma anche come le stesse idee possano dare vita a lavori completamente differenti.

[Leggi anche: "Film famosi che forse non sapevate essere dei remake"]

Uno degli esempi più lampanti è Il Cattivo Tenente - Ultima Chiamata New Orleans, pellicola del 2009 di Werner Herzog che a sua volta è una rivisitazione de Il Cattivo Tenente, classico del 1992 di Abel Ferrara.

Entrambi i film raccontano le vicende di un tenente di polizia alcolizzato, tossicodipendente e con la passione per il gioco d'azzardo alle prese con una serie di violenze e crimini da risolvere. Ben presto i suoi vizi andranno a scontrarsi con la natura del suo lavoro, spingendolo all'interno di un frenetico scenario fatto di violenza e corruzione.

I due film seguono lo stesso filo conduttore, ma sono narrati secondo gli stili caratteristici dei loro autori e presentano personaggi, cast e vicende completamente differenti, come ad esempio l'assenza di una suora vittima di violenza sessuale nel lavoro di Herzog, fulcro invece della sceneggiatura di Abel Ferrara. Anche le ambientazioni sono diverse: una caotica New York nella pellicola del 1992 interpretata da Harvey Keitel e una New Orleans post uragano Katrina in quella del 2009 con Nicolas Cage.

Il video di 10 minuti mostra analogie e differenze negli approcci di Ferrara ed Herzog alle vicende del "cattivo tenente", e con esse la sottile differenza tra un semplice remake e il valore artistico della rivisitazione personale di un film.

Video A Tale of Two Bad Lieutenants

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista