Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 14 Marzo 2015

Dal 21 al 28 marzo si svolgerà la sesta edizione del Bari International FilmFest, presieduto in questa occasione da Ettore Scola sotto la direzione di Felice Laudadio. Tra le anteprime internazionali i film di Jean-Jacques Annaud e di Pierre Morel

Micaela Ramazzotti

Ettore Scola è presidente dell'edizione 2015 di Bari International FilmFest e dichiara la sua soddisfazione: “Quello di Bari ha un’identità che altri festival non hanno, perché rincorrono tappeti rossi e mondanità. Qui invece c’è una precisa idea di cinema, che deve innanzitutto essere uno strumento di comprensione della realtà”.

Il programma è piuttosto denso, con - in 8 giorni - oltre 300 appuntamenti, fra i quali 200 proiezioni di film di lungometraggio, documentari, cortometraggi, un convegno su Fritz Lang, una tavola rotonda su Cinema&Fiction, 8 Lezioni di cinema, 7 Focus sugli attori. 120 giornalisti italiani e 50 giornalisti stranieri si sono finora accreditati.

Tra le anteprime sono da sottolineare: Tempo instabile con probabili schiarite di Marco Pontecorvo, L’ultimo lupo di Jean-Jacques Annaud, co-produzione franco-cinese; Ex Machina, opera prima di Alex Garland ispirata a Metropolis di Fritz Lang, quest'ultimo oggetto di un tributo durante la manifestazione; la prima mondiale di Ho ucciso Napoleone di Giorgia Farina; Slow West di John Maclean; The Gunman di Pierre Morel, con Sean Penn, Jasmine Trinca e Javier Bardem; The Misplaced World di Margarethe von Trotta.

[Leggi anche: Al Bari Film Festival 2015 lezioni con otto importanti cineasti del panorama mondiale]

Oltre 350 sono gli ospiti attesi, fra registi, attori, produttori, distributori invitati. Il costo totale del Bif&st 2015 è di 1.200.000 euro, con un taglio di 100.000 euro rispetto alle precedenti edizioni ma con una previsione di almeno 70.000 spettatori, lo stesso numero registrato nelle edizioni 2013 e 2014 del Bif&st, che è poi il massimo della capienza delle 12 sale impegnate dal festival di Bari.

[Leggi anche: "Cobain: Montage of Heck" in anteprima italiana al Bif&st di Bari]

La serata finale per la consegna dei premi dell’ItaliaFilmFest al Teatro Petruzzelli sarà condotta dall’attrice e regista Stefania Rocca. Fra gli altri attori e attrici in arrivo a Bari: Barbora Bobulova, Carolina Crescentini, Marco D’Amore, Libero De Rienzo, Ivan Franek, Massimo Ghini, Adriano Giannini, Lucrezia Guidone, Alessandro Haber, Marco Leonardi, Valentina Lodovini, Antonella Maddalena, Simona Marchini, Marcello Mazzarella, Francesco Pannofino, Marcello Prayer, Isabella Ragonese, Micaela Ramazzotti, Ksenia Rappoport, Katja Riemann, Michele Riondino, Alba Rohrwacher, Carolina Rosi, Claudio Santamaria, Greta Scarano, Sara Serraiocco, Alessandro Sperduti, Jasmine Trinca, Luca Zingaretti e numerosi altri in via di conferma.

Avvia la prova gratuita su MUBI

In occasione della conferenza stampa finale del 28 marzo il direttore del Bif&st, Felice Laudadio, annuncerà il programma di massima del Bif&st 2016 che si svolgerà – sulla base della disponibilità di date offerta dal Teatro Petruzzelli – dal 2 al 9 aprile.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box