Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 11 Settembre 2014

David Fincher e James Ellroy sarebbero in trattativa con la HBO per sviluppare una nuova serie tv dall'impronta noir, probabilmente ambientata negli anni '50

David Fincher

Che coppia da sogno: da una parte, David Fincher, lanciatissimo autore cult che ha in tasca diverse opere importanti, di cui citiamo solo Social Network e Fight Club per non sbizzarrirci in una filmografia tanto ricca quanto cristallina; dall'altra, James Ellroy, maestro della letteratura poliziesca, la cui penna ha contribuito a portare su grande schermo pellicole come L.A Confidential o The Black Dahlia. Ora, i due potrebbero lavorare finalmente insieme: infatti, sarebbero in contatto con la HBO per sviluppare una nuova serie tv. Il genere? Ovviamente noir, con tutta probabilità ambientata durante gli anni '50.

Finora nessun accordo è stato ancora firmato, ma una collaborazione tra Fincher ed Ellroy non dovrebbe sorprendere nessuno. Infatti, il duo aveva già interagito per la trasposizione di The Black Dahlia, che il regista voleva trasformare in una mini-serie da 5 ore, prima che l'adattamento passasse poi in mano a Brian De Palma. Da allora i due sono rimasti grandi amici, tanto che Ellroy ha contribuito agli extra del Director's Cut di Zodiac, pellicola diretta da Fincher nel 2007. Consideriamo poi che il coinvolgimento del cineasta nella serie House of Cards è ormai limitato, e quindi avrebbe tutto il tempo per lavorare in questo nuovo progetto, magari dopo il giro promozionale di L'amore bugiardo - Gone Girl, attesissimo al New York Film Festival.

In ogni caso, la serialità americana vola oltre le stelle coinvolgendo sempre più rinomate personalità nelle proprie opere. Basti pensare che sono già in arrivo Series8 dei Wachowski, Wayward Pines di M. Night Shyamalan, Minority Report di Steven Spielberg, La Casa di Sam Raimi, One Percent di Alejandro González Iñárritu, senza contare le nuove stagioni di Game of Thrones – Il trono di spade, True Detective, American Horror Story e tantissime altre.

In attesa di ulteriori sviluppi, ricordiamo che L'amore bugiardo di Fincher uscirà nelle sale italiane il 2 Ottobre, in tempo per la fatidica notte degli Oscar. Particolarmente curioso sarà vedere come il cineasta abbia diretto Ben Affleck, solitamente ritenuto un attore inespressivo, ma la cui inconsistenza potrebbe essere proprio l'ideale per un'opera che affonda nel più sofisticato buio del noir. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box