Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 24 Febbraio 2016

Il regista basco sta girando a Madrid il suo prossimo film, un thriller claustrofobico ambientato all'interno di un locale del centro

Alex de la Iglesia

Gli amanti del cinema spagnolo saranno contenti di sapere che la carriera dell’instancabile Álex de la Iglesia prosegue senza sosta. Poco dopo aver presentato il suo ultimo lavoro, Mi gran noche, al Festival di San Sebastian 2015, il regista nato a Bilbao nel 1965 era già sul set del suo prossimo film.

Proprio lo scorso 8 febbraio Álex de la Iglesia era a Madrid per girare El bar, il nuovo film in cui però tornano molti attori con cui il regista di commedie nere ed agrodolci ha già collaborato in passato. Ecco quindi che torneranno a lavorare con lui Mario Casas (già nel cast di Mi gran noche e Las brujas de Zugarramurdi), Blanca Suárez, Carmen Machi, Jaime Ordóñez e Terele Pávez, quest’ultima giunta alla sua ottava collaborazione con il regista.

Il film è stato scritto da de la Iglesia insieme al suo co-sceneggiatore Jorge Guerricaechevarría, autore anche della sceneggiatura dell’ultimo film di Daniel Calparsoro, Cien años de perdón, in uscita il 4 marzo.

El bar, che conta sulla collaborazione di Atresmedia Cine, è una produzione di Pokeepsie Films (casa di produzione del regista e della sua compagna Carolina Bang) e Nadie es Perfecto: le due compagnie hanno fra le mani anche il debutto da regista di Eduardo Casanova e il secondo lungometraggio di Zoe Berriatúa, En las estrellas, dopo aver finanziato il suo film d’esordio, l’audace Los héroes del mal.

[Leggi anche: "Mi gran noche": la critica applaude il nuovo delirio di Alex de la Iglesia. Qui il trailer]

Con El bar Álex de la Iglesia lascia la commedia e si dedica al thriller: si tratta infatti di un film che promette di provocare claustrofobia. Dimenticate le atmosfere goliardiche e gioviali che si spesso si respirano nei bar della capitale spagnola, il film racconta la giornata della stravagante e infida clientela di una caffetteria nel centro di Madrid costretta a rimanere barricata all’interno del locale. In una mattina come tutte le altre infatti, mentre la gente fa colazione, qualcuno spara ad un cliente che esce dal bar, scatenando il panico e situazioni impensabili.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box