Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 8 Aprile 2015

L'ex governatore della California Arnold Schwarzenegger tornerà nei panni del cyborg T-800 in "Terminator Genisys", nelle sale a luglio. Intanto, non risparmia feroci critiche all'episodio del 2009 "Terminator Salvation", diretto dal regista McG.

Arnold Schwarzenegger nei panni del cyborg T-800

Terminator è tornato. Arnold Schwarzenegger si prepara a riapparire sul grande schermo nei panni del cyborg T-800 che lo rese una celebrità mondiale a cavallo tra gli anni 80 e 90. Il prossimo luglio è prevista l’uscita nelle sale del quinto capitolo della saga, Terminator Genisys. L’ex governatore della California, preparandosi a questo grande ritorno, non ha risparmiato dichiarazioni al veleno per il precedente episodio, Terminator Salvation, uscito nel 2009, al quale decise di non prendere parte. “Non ho rimpianti per quella scelta - ha detto in un’intervista a Good Morning America -, anzi grazie a Dio ho fatto la cosa giusta. Terminator Salvation faceva letteralmente schifo”. L’attore, poi, è stato più diplomatico quando gli è stato chiesto quale fosse il suo Terminator preferito: “Difficile per me rispondere a questa domanda: tutti gli episodi della trilogia cui ho partecipato avevano trame interessanti e personalità ben delineate”. 

Dopo i due grandi classici del 1984 e del 1991 diretti da James Cameron (Terminator, Terminator 2 - Il giorno del giudizio), il declino della saga iniziò con Terminator 3 - Le macchine ribelli. Diretto nel 2003 da Jonathan Mostow, il film ottenne il cordiale plauso di Cameron, sebbene l’idea iniziale di quest’ultimo prevedesse che il cyborg T-800 interpretato da Schwarzenegger terminasse la sua epopea distruggendosi nella vasca di piombo fuso (secondo la scena finale del secondo episodio). La produzione, però, era decisa a continuare, al costo di affidare la direzione a un altro regista.

[Leggi anche: Trailer: Il ritorno di Arnold Schwarzenegger in "Terminator: Genisys" di Alan Taylor]

Terminator Salvation, uscito nel 2009, diretto da McG (nome d’arte di Joseph McGinty Nichol) aveva rischiato di affossare la saga, visto che l’episodio ebbe scarsissimo successo al botteghino a fronte di un costo di produzione di 200 milioni di dollari. Lì Schwarzenegger veniva riesumato tramite vecchi filmati per dei brevi camei. In Genisys, il sergente Kyle Reese e il leader della resistenza umana John Connor (sempre impegnati nella protezione di Sara Connor e nella tutela del futuro) si imbatteranno in un evento inaspettato: una frattura temporale che svelerà loro un passato alternativo che potrebbe aprire nuove prospettive.

Genisys sarà il primo episodio di una nuova trilogia: Schwarzenegger ha già dichiarato di aver firmato per il sesto episodio, che si girerà il prossimo anno, quando Arnold sarà vicino alle 70 primavere.  

Categorie generali: 

Facebook Comments Box