Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 4 Luglio 2016

I primi due progetti saranno i film diretti da Agnieszka Holland e Alexis Zegerman

Agnieszka Holland

La casa di produzione inglese WestEnd Films ha da poco annunciato la nascita di WeLove, un ramo dell’azienda tutto dedicato al cinema femminile. Non pensate ai soliti, stanchi stereotipi: niente commedie romantiche (o almeno non solo) o film considerati adatti ad un pubblico esclusivamente femminile. Quello che si vuole creare è invece un brand che si associ al cinema di qualità fatto da registe e professioniste donne che saranno impegnate anche nella produzione di web serie, format televisivi e documentari.

La WestEnd ha sottolineato come la maggior parte delle persone che vanno al cinema regolarmente siano donne (negli Stati Uniti sono il 52%) ed ha anche dimostrato che le pellicole dirette da registe femmine hanno spesso un successo maggiore. Statistiche del genere possono sembrare un po’ approssimative e di parte, ma quel che invece è certo è che per una donna diventare regista spesso è molto più difficile rispetto ad un uomo. Proprio qualche mese fa, da Hollywood, si è alzato un coro di voci che denunciano la discriminazione sessuale che colpisce il mercato cinematografico e molte attrici hanno anche cominciato ad ammettere di essere pagate meno rispetto alle loro controparti maschili.

Non c’è miglior modo di partecipare a questo dibattito se non intervenendo concretamente, investendo e credendo in nuovi progetti. E La WestEnd, con WeLove, sembra intenzionata a fare proprio questo visto che i primi due nomi promettono molto bene.

[Leggi anche: Sara Bennett: la seconda donna a vincere l'Oscar per gli effetti speciali]

Si inizia, infatti, con la produzione dei nuovi progetti di Agnieszka Holland e Alexis Zegerman. Se il nome della prima in un primo momento non vi dice molto, basta ricordare che è lei la regista e sceneggiatrice polacca che ha diretto Europa Europa (candidato all’Oscar come Miglior Film Straniero) e alcuni episodi di grandi serie come The Wire, House of Cards Cold Case. Il film della Zegerman (candidata al British Independent Film Award come miglior attrice non protagonista per Happy Go Lucky) invece si intitolerà All Inclusive e sarà l’adattamento britannico di un’omonima commedia danese del 2014.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box